Il CTI della Valpolicella

C.T.I. (Centro Territoriale per l’Integrazione degli alunni con disabilità) della Valpolicella

 

Nasce dai suggerimenti delle C.M. 235/00 e C.M. 139/01 con lo scopo di creare un meccanismo per agevolare l’integrazione scolastica degli alunni in condizioni di svantaggio. Il C.T.I. si propone come risorsa del territorio a disposizione di famiglie, insegnanti, educatori, operatori addetti all’assistenza, dirigenti scolastici. Il C.T.I. è una rete di scuole comprendente gli Istituti statali del territorio:

  • l’I.S.I.S ”L. Calabrese – P. Levi” di San Pietro in Cariano (scuola capofila)
  • I.C. "C. Aschieri" di San Pietro in Cariano
  • l’I.C. "B. Lorenzi" di Fumane
  • l’I.C. "D. Alighieri" di Sant’Ambrogio della Valpolicella
  • l’I.C. "I. Pindemonte" di Pescantina
  • la D.D. di Pescantina
  • l’I.C. "L. da Vinci" di Bussolengo
  • la D.D. "Citella" di Bussolengo
  • l’I.C. "E. Salgari" di Negrar
  • l’I.C. "Don Cesare Scala" di Peri-Dolcè,

In particolare si occupa di:

  • Integrazione scolastica dalla scuola dell’infanzia alle scuole superiori;
  • Creare una rete di informazione/formazione provinciale e regionale al fine di un’azione comune sulla qualità dell’integrazione scolastica per gli alunni diversamente abili;
  • Promuovere iniziative di formazione rivolte a docenti, operatori, genitori per l’attuazione di un coerente intervento di integrazione scolastica e sociale anche attraverso la formazione a distanza e in collegamenti con enti di ricerca regionali e nazionali;
  • Contribuire all’attuazione dei progetti e servizi finalizzati a garantire il diritto allo studio e il successo formativo;
  • Promuovere iniziative di ricerca, sperimentazione e approfondimento in relazione alle problematiche dell’integrazione scolastica e sociale di soggetti deboli;
  • Svolgere un servizio di consulenza sulla continuità e l’orientamento scolastico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mario Rossi

Corso Umberto I

00091 Milano

Italia

 

tel. 01234567

fax. 01234567